CHI SIAMO.. . . . . . . . . . . ATTIVITÀ . . . . . . . . . . . COS'È LA BIOETICA . . . . . . . . . . . COLLABORA CON NOI . . . . . .. . . . . ASSOCIAZIONE FLAVIO BENINATI. . . . . . . .

CONVEGNI . . . . . . . PUBBLICAZIONI . . . . . . .OPINIONI. . . . . . . YOUTUBE . . . . . . |. . . . .. . English . - . Español . . . . . . .|. . . . . . . . . .email: info@flaviobeninati.net . . .. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

mercoledì 4 gennaio 2017

«Ho nausea e svenimenti»: dopo 24 anni scopre di vivere senza il cervelletto






13 SETTEMBRE 2014 - Un ospedale dello Shandong ha fatto un'incredibile diagnosi su una ragazza, che ha vissuto per 24 anni senza il cervelletto. Potrà sembrare assurdo, ma la protagonista di questa vicenda non aveva avvertito alcun problema; poi la nausea, i giramenti di testa e la difficoltà a stare in piedi. Poi la TAC ha evidenziato l'assenza di una parte fondamentale del sistema nervoso centrale. Ventiquattro anni con un vuoto nel cranio, nella fossa tra i due emisferi, tra cui dovrebbe trovarsi appunto il cervelletto. Il caso anomalo è stato documentato dalla rivista medico-scientifica New Scientist.

IL CERVELLETTO 

Nonostante il suo nome e le piccole dimensioni, il cervelletto contiene il 50% dei neuroni e svolge funzioni importanti per il controllo dei movimenti e il coordinamento muscolare. Quando i medici hanno visto il caso della ragazza sono rimasti a bocca aperta, proprio a causa di questo 'vuoto' aveva imparato a camminare a 7 anni e a parlare un anno prima. Eppure questa donna è riuscita a condurre una vita normale fino a questo momento: è sposata ed ha una figlia piccola.

ADATTAMENTO 

Si tratta del nono caso riscontrato al mondo di 'assenza di cervelletto', ma negli primi otto casi le vittime erano morte prematuramente, con la malformazione che era venuta alla luce soltanto dopo l'esame autoptico. In questo caso è ancor più sbalorditivo l'adattamento del cervello della giovane, che in maniera inspiegabile, ha colmato quel 'vuoto' con il liquido cerebrospinale, il liquido che protegge il sistema nervoso centrale. Un caso affascinante, che con ulteriori analisi potrebbe svelare i segreti del sistema nervoso umano, in grado di adattarsi per sopperire alcune mancanze.

Andrea Falla





NB: Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le immagini, i video e gli audio sono tratti dal web, valutati quindi di pubblico dominio.





CONCORSO PER FUMETTISTI